lunedì 23 luglio 2007

c'è del marcio in danimarca









Agrande richiesta (di mio fratello), ecco un personaggio che ha esordito nei miei quaderni con una frase che mi fa riflettere ogni volta che la ascolto; "...c'è del marcio in Danimarca!"
Frase talmente pregna di significati nascosti che proprio mio fratello ha deciso di inventarci una storia, che non mi ricordo.
Comunque dato che mettere i colori piatti non mi pesa cercherò di colorare il maggior numero di disegni inchiostrati, almeno hanno un po di spessore in più!

9 commenti:

volevo essere dio, ma sono arrivato tardi... ha detto...

Cosa dire della Danimarca...? Effettivamente potrebbe esserci del marcio, e hai ragione a dire che è una cosa che fa riflettere...mha! Non offenderti, Dio, ma non c'è più religione in questo mondo,(e soprattutto in Danimarca)!!! Comunque, come sempre fai un ottimo lavoro, ma almeno l'interno del cappotto potevi colorarlo di un marrone un pò più scuro.
Salve, lavoratore estivo!!!

roberto ha detto...

lo sai che se mi tiri in ballo poi rompo le palle.... questo tipo non deve essere assolutamente colorato, poi non gli dai spessore, deve trascinarsi a fatica per i troppi anni di lavoro! deve essere fatto a matita molto dark sotto la pioggia con la colt 9mm in mano (mentre ricarica) :P molto dark molto gordon di batman!

Dio ha detto...

hehe in effetti hai ragione per quanto riguarda l' interno del cappotto, lo cambierò ma non so se lo riposterò...immaginatelo di un marrone più scuro :D
e ha ragione anche mio fratello in effetti ho dimenticato la pistola.
ho capito va ne rifarò un altro!

Sam ha detto...

Se tuo fratello mi da il permesso ho in mente una storia per quell'esperimento di cui parlavamo Sabato. Il protagonista naturalmente è Frank Marcio (lo stile così mi esalta, mi immagino tavole tipo il fumetto storico che Ale ha preso ad angouleme) scrittore Italiano che si spaccia per Italo Americano pur avendo vissuto tutta la sua vita in Italia senza parenti Americani. Scansione della tavole a tre vignettone orizzontali, linea chiara e tinte piatte. Io sono pronto Dio.

P.S. posso postare la sceneggiatura delle tavole direttamente nel blog ,in questo post ad esempio, giorno dopo giorno.

Sam ha detto...

Ho cambiato idea sulla scansione delle tavole. Bisogna essere troppo bravi per fare una cosa del genere. Comunque, mi si sono aperti dei buchi nelle mani. L'ho preso come un tuo segno a procedere.

Tavola 1

Vign1

Interno di un bar di periferia aperto di notte (prendi come esempio il bar accanto al Manzoni). L'una di notte. Il barista (quello magro capello nero) sta asciugando dei bicchieri. Un uomo corpulento seduto ad un tavolino con una pila di gratta e vinci davanti gioca svogliato.

Vign2

Entra Frank nel bar, vestito bene, bianco in volto, capello curato ma leggermente arruffato. L'uomo al tavolino getta i gratta e vinci in terra svogliatamente. Il barista ancora occhi bassi sui bicchieri che sta asciugando.

Vign3

Frank Marcio si avvicina al bancone e si siede su uno sgabello di fronte al barista che senza alzare gli occhi lo saluta.

Barman: Ciao Frank, la solita gazzosa?

Vign4

Frank:(appoggiando il portafoglio sul bancone) Si grazie... E' già passata Danimarca?

Vign5

Barman:(girato di spalle mentre versa la gazzosa nel bicchiere) Stai davvero diventando ridicolo. No, non è ancora passata.
Frank: Sarei ridicolo se avessi una famiglia, un lavoro rispettabile come il tuo, e...

Vign 6
Barman (appoggiando il bicchiere sul bancone e fissando Frank dritto negli occhi) Non iniziare a compiacerti della tua inutilità Frank. Eccoti la gazzosa.

Vign7

particolare dal basso della porta del bar che si apre, si vedono i piedi di una donna, tacchi alti. Sullo sfondo della vignetta Frank e il barista girati verso la porta svogliati ma attenti.

Sam ha detto...

Tavola 2

Vign1

Nel bar entra una ragazza fantastitca, Danimarca, naturalmente Danese. Puttana d'alto borgo Fiorentino. Bionda, capello corto, non molto formosa ma con due gambe da schianto. Sta fumando con grazia una sigaretta. E' vicina al bancone, accanto a Frank, ma guarda il barista. Frank la fissa da un centimetro.

Danimarca: Un Martini Bianco Aldo.
Aldo (sempre di schiena): arriva subito.

Vign2

Danimarca continua a guardare davanti fumando. Frank la fissa. Aldo prepara il Martini.

Danimarca: Come va Frank?
Frank: Credo in Dio.

Vign3

Aldo appoggia il Martini davanti a Danimarca che lo ignora.
Aldo: Ecco il tuo Martini Dani.
Danimarca (faccia stupita rivolta verso Frank): Cosa c'entra?
Frank: Ogni volta che ti vedo.
Danimarca: Cosa...
Frank: Credo in Dio.

Vign4

Il signore dei gratta e vinci si è addormentato sul tavolo con la bocca aperta vicina proprio ai gratta e vinci. Danimarca prende il bicchiere tra le mani e torna a guardare davanti.

Danimarca: Non iniziare Frank, ho le caviglie gonfie, sono stanca.
Frank: E' che sei una patologia, dovresti cercare di capirlo questo. (sorseggiando la gazzosa).

Vign5

Danimarca: Sono una malattia? Che modo carino per convincermi. Scriveresti così d'amore? Sei uno scrittore da quattro soldi Frank.
Frank: Scriverei che l'unica cura per il mio male è stare con te, averti accanto. Perdere l'amore che provo in quei mesi in cui anche io sarei al centro del tuo desiderio. Una volta passati non ti amerei più. Finalmente libero. Salvo. Vuoi stare con me Danimarca?

Vign6

Daniamarca (lasciando mezzo martini sul tavolo e avviandosi all'uscita incazzata nera): Fai così schifo che non sei nemmeno in grado di pagarmi. Ti voglio vedere marcire gran figlio di puttana che non sei altro.

roberto ha detto...

sam, nulla da dire anzi mi piace la sceneggiatura, ma dobbiamo dargli più spessore niente gazzosa meglio una cedrata o latte e menta insomma una bevanda vintage!
ricordo che deve essere darkdark e bisogna sparare qualche colpo di pistola.... niente sigarette meglio cubano spento a metà!

Sam ha detto...

Tutto questo Roberto potrebbe anche esserci... a proposito, ciao, ma lo farei accadere attorno al nostro beniamino. Dal disegno non ce lo vedo a fumare, o sparare colpi di pistola. Me lo sono immaginato scrittore in balia degli eventi, innamorato di Danimarca. Per la bevanda concordo in pieno, mi piace l'idea del latte ma leverei la menta.

Dio ha detto...

hehe ciao sam, ho letto anche le altre tavole che mi hai spedito, scusa se non ho risposto prima ma stacco alle 5 e tra l' autobus la doccia e il resto non potevo prima.
comunque mi piace, mi piace molto e posso fare qualche prova; appena ho qualcosa te lo mando e lo posto sul blog così vediamo cosa possiamo tirarci fuori!
l' unico problema è che dato che fino al 3 lavoro non riuscitò a fare molto ma almeno qualche prova dovrei riuscire a farla.
te comunque non fermarti e scrivi che ho notato che sei in fase creativa!